SERVIZI

Endodonzia

Che cos’è il trattamento endodontico?

  L’endodonzia è una branca dell’odontoiatria, che si occupa del trattamento delle malattie della polpa dentale, cioè del nervo e dei legamenti che si trovano all’interno del dente. Il dente sano non è una struttura compatta, esso è costituito da più strati. All’esterno è una sostanza dura, lo smalto, dopo di che segue un strato di dentina, e all’interno si trova un tessuto morbido, la cosi detta polpa dentale. Quando il medico stomatologo osserva che un dente presenta carie o è danneggiato da un incidente, esso eliminerà il tessuto infiammato oppure infettato, il cosiddetto ”nervo”, per mezzo di un trattamento del canale.

 Come scopro se ho bisogni di un trattamento?

  Il dolore è il primo segno. Un dolore che si sente all’improvviso e non diminuisce rapidamente, un disagio durante la masticazione e quando stringiamo i denti. Nonostante ciò, esistono anche denti che non causano dolore. Questo significa che il nervo è stato talmente infettato che non reagisce più.  

Perche c’è bisogno di un trattamento di canale?

  Perche la polpa infettata provoca, nel primo luogo, un dolore intenso e sensibilità al caldo o al freddo e nel secondo luogo, perche ignorare il problema può portare al peggioramento della situazione. È bene sapere che il dente continua a vivere anche dopo l’asportazione della polpa, alimentandosi dai tessuti vicini. Successivamente all’asportazione della polpa, il canale sarà otturato, e verrà realizzata una otturazione o persino una corona dentale, se indicata. Oggigiorno, questa procedura che era considerata nel passato una estremamente dolorosa, affligge pochissimo il paziente. Non solo che non viene risentito alcun dolore durante l’intervento, ma dopo il trattamento spariranno quei dolori acuti che ci hanno costretto di andare urgentemente dallo stomatologo. Successivamente a questa procedura, il dente deve essere protetto fino alla finalizzazione del lavoro, ma si dovrà mantenere una igiene orale normale. Il trattamento endodontico viene svolto in varie fasi. La prima è la diagnosi, per la quale deve essere eseguita una radiografia dentale. Poi segue il trattamento meccanico dei canali radicolari, i quali vengono puliti molto bene dalle parti infettate e dall’eventuale dentina danneggiata. Alla fine, vengono otturati i canali.

 Quanto doloroso è il trattamento?

Lo scopo del trattamento endodontico è proprio l’eliminazione del dolore causato dalla polpa infiammata o infettata, perciò il paziente deve venire dallo stomatologo con la più grande fiducia. Il trattamento in sé viene somministrato sotto anestesia, e dunque il paziente non sentirà alcun disagio durante la seduta (le sedute) di trattamento. Nonostante ciò, per qualche giorno dopo la fine del trattamento è possibile risentire un dolore moderato, specialmente se si è trattato di una infezione. Questa sensibilità può essere eliminata mediante la somministrazione di un leggero anestetico, tipo Nurofen, Algocalmin, Ibuprofene, prescritto dal dottore stomatologo.